VIEWFest | 2008
  Ringraziamenti  |  Partners  |  Luoghi e ingressi  |  Ospitalità  |  Contact Edizioni precedenti:  2006  |  2005     English Version  
       Scarica il programma
       Photo Gallery
  Ospiti
  Speciale 2008
  Spettacoli
  Mostra
    Retrospettive
  Programma scuole
  Proiezioni
  Cinema d'avanguardia dal mondo
  ITALIANMIX
Domenica 8 giugno, ore 20.30-21.30 | Cinema Massimo, Via Verdi 18, Torino
Chris Milk (http://www.chrismilk.com), celebre regista americano cresciuto a New York, ha realizzato videoclip per artisti come i Chemical Brothers (The Golden Path), Modest Mouse (Ocean Breathes Salty), Courtney Love (Mono), nonché ben tre video per Kanye West. Il suo lavoro pił recente è l'acclamato video per gli U2 e Green Day: The Saints are Coming. L'opera di Chris Milk è incisiva e dissacrante e ha saputo avere un grandissimo impatto sulla scena artistica mondiale. A VIEWFest il regista presenteràs, per la prima volta in Italia, una rassegna dei suoi lavori.


Venerdì 6 giugno, ore 20.30-21.30 | Cinema Massimo, Via Verdi 18, Torino
Una grande festa con la proiezione speciale, per la prima volta a Torino, di alcune opere dell'artista Lorenzo Oggiano, in collaborazione con la Traffic Gallery di Bergamo.
Dai primi anni novanta, Lorenzo Oggiano è impegnato in una ricerca artistica e teorica sulle mutazioni biologiche, sensoriali e cognitive indotte dalle nuove tecnologie e sulle potenzialità estetico-comunicative dei nuovi media raccogliendo il plauso della critica d'arte italiana e internazionale.
Le opere che verranno proposte appartengono al ciclo video-fotografico "Quasi-Objects" – interamente prodotto in 3d sul tema delle relazioni tra naturale e artificiale – ed alla serie "Sound Generated Video Modules for Single Channel Output", un work in progress costituito da moduli audiovideo generati/assistiti dal suono.
In Quasi-Objects il tema della mutazione è affrontato dall'artista attraverso un uso sinestetico dello strumento video: corpi embrionali, forme primordiali dalle superfici neutre il cui lento ma inesorabile movimento conduce l'osservatore in una visione immersiva, e "assoluta", come si stesse assistendo alla nascita della vita, della prima forma di vita. Nella pratica Oggiano, dotato di una abilità tecnica-mediale fuori dal comune, crea visioni-emblema della Natura attraverso strumenti software considerati mezzi simbolo dell'Artificio. Una ricerca visuale che guarda al rapporto tra Natura e Tecnica giungendo a risultati inattesi e del tutto innovativi.
Courtesy Traffic Gallery & Lorenzo Oggiano Courtesy Traffic Gallery & Lorenzo Oggiano Courtesy Traffic Gallery & Lorenzo Oggiano
Sabato 7 giugno, ore 20.30-21.30 | Cinema Massimo, Via Verdi 18, Torino
I controversi film maker Happy (Guy Shelmerdine e Richard Farmer) sono orgogliosi di presentare la proiezione di una retrospettiva davvero speciale dei loro lavori. Dalla loro primissima pubblicità al loro ultimo video musicale per Gnarls Barkeley, gli Happy hanno reso famoso il loro nome con il loro continuo spingersi al limite, guadagnando i titoli delle prime pagine dei giornali per le loro pubblicità, i loro video musicali e i loro cortometraggi. La visione provocatoria che caratterizza il lavoro degli Happy ha fatto il giro del mondo, dagli Stati Uniti all'Inghilterra, dal Canada alla Danimarca, fino alla Germania e alla Francia. Negli anni, alcuni dei loro lavori sono stati messi al bando dalle televisioni, e alcuni pezzi non sono mai usciti alla luce del giorno prima di questa proiezione. Oltre alla loro produzione pubblicitaria, potremo assistere alla proiezione di due cortometraggi: Jane Lloyd e Green. Il primo ha ottenuto elogi da tutto il mondo, venendo premiato come miglior cortometraggio al film festival di Londra nel 2005 e al "Malibu International Film Festival". Il secondo cortometraggio, Green, era parte di un particolare progetto underground commissionato da Adidas ed è stato scaricato più di 16 milioni di volte. A coronare la proiezione, i video musicali per il DJ internazionale "Adam Freelans", lavori mai visti prima, e alcune sorprese davvero speciali.
Hiroshima mon Amour | via Bossoli, 83 | Torino
Tra Nostalgia e Avvenirismo, uno show multimediale elettrizzante, al tempo stesso concerto e spettacolo teatrale, un mix di musica elettronica, videoarte, e performances dal collettivo più originale ed eccentrico del momento.

Il punto di partenza sono 21 canzoni – portate al successo dalle "più feroci dive italiane degli anni '80" – completamente riattualizzate dagli arrangiamenti elettronici di ConiglioViola & The Violet Zoo e dalla interpretazione live di Donatello.

Di ogni canzone ConiglioViola firma il relativo video – a metà strada tra videoclip e videoart – che durante il concerto diviene lo sfondo per le performances, disegnando così una scenografia continuamente mutevole con la quale i performers interagiscono in un costante passaggio dalla dimensione cinematografica a quella teatrale. I costumi – una serie di grembiuli domestici rivisitati ad arte – esulano dalla troppo facile, banale dimensione "travestitistica". La ricerca si basa qui invece sul rispetto delle atmosfere create dai video e dalle musiche.

Tutto lo show si svolge all'interno di un enorme televisore gonfiabile da cui i personaggi entrano ed escono confondendo reale e virtuale, carne e proiezione.


Recuperate le Vostre Radici Quadrate è così uno spettacolo che coinvolge tutti i sensi e che avvolge gli spettatori in atmosfere e mondi ogni volta diversi per ognuno dei brani che compongono lo show, dove la nostalgia degli anni '80 diventa il tramite per un progetto fortemente contemporaneo di indagine sul confine trai generi artistici e dove le "dive degli anni '80" diventano, ironicamente e mitologicamente, paladine di una critica rivolta alla cultura visiva contemporanea, in cui l'immagine e la narrazione non sono più portatrici di mito o significato ma troppo spesso replica della quotidianità.
  Corso Marconi, 38 10125 Turin – Italy  tel. +39 011 66 80 948  tel. +39 011 5695155  fax. +39 011 6501214   info@viewconference.it

VIEWFest digital movie festival